Mensa Microsoft: colture idroponiche
e insalate a chilometro zero

C’è una rivoluzione verde che cresce tranquilla nel mezzo del Cafè 34. La lattuga prospera nelle torri idroponiche della Miscrosoft sotto le luci al plasma. Le microcolture sono coltivate con un dispositivo di raffreddamento posto dietro al “Foraggio”, il bar di insalate e vegetali posto nella mensa della Microsoft.

Urban farming at Microsof

Insalata fresca da gustare alla mensa della propria azienda. Prodotti e colture, che più a chilometro zero non si può. Redmond, dintorni di Seattle, Stati Uniti, sede centrale di Microsoft.

Questo è l’esperimento di coltivazione urbana per la mensa Microsoft dove le colture vengono utilizzate come topping sulle pizze e sugli altri piatti che vengono serviti al cafè.

“Abbiamo avuto numerosi feedback positivi sulla bontà delle colture, che vengo apprezzate da tutti” dice Jessica Schilke, la specialista che cura la coltivazione urbana della Microsoft.

In realtà, le piante si stanno avvicinando rapidamente allo status di celebrità nella caffetteria ristrutturata. La Schilke ci dice che non è così inusuale per i visitatori servirsi da soli dalla torre di crescita, inoltre molti di loro si dicono felici di consumare il proprio pasto vicino alle piante in crescita che trasmetterebbero energia. Read more…

EXPO2015 – LED, coltivazione idroponica, vertical farm e sostenibilità

“Nutrire il pianeta, energia per la vita” è il tema al centro della manifestazione, il filo logico che attraversa tutti gli eventi organizzati sia all’interno sia all’esterno del sito espositivo.

IMG_expo2015 giardinaggioindoorExpo Milano 2015 è l’occasione per riflettere e confrontarsi sui diversi tentativi di trovare soluzioni alle contraddizioni del nostro mondo: se da una parte c’è ancora chi soffre la fame, dall’altra c’è chi muore per disturbi di salute legati a un’alimentazione scorretta e troppo cibo (circa 2,8 milioni di decessi per malattie legate a obesità o sovrappeso). Inoltre ogni anno, circa 1,3 miliardi di tonnellate di cibo vengono sprecate. Per questo motivo servono scelte politiche consapevoli, stili di vita sostenibili e, anche attraverso l’utilizzo di tecnologie all’avanguardia, sarà possibile trovare un equilibrio tra disponibilità e consumo delle risorse.

IMG_20expo GIOltre alla innegabile spettacolarità delle strutture dei padiglioni, uno per ogni nazione partecipante, un aspetto che non può assolutamente passare inosservato anche allo spettatore più distratto è la forte presenza di spazi verdi, colture idroponiche nelle aree di ristoro, coltivazioni verticali, serre avveniristiche, LED e percorsi interattivi legati alla sostenibilità e alla coltivazione d’avanguardia.

Read more…

Osmosi inversa e purificazione dell’acqua

Una buona acqua è importante per le vostre piante come lo è per voi. Vediamo come funziona un filtro ad osmosi inversa e come ottenere il massimo dal vostro giardino, imparando allo stesso tempo come prolungare la durata delle membrane filtranti.water111111

L’osmosi inversa non è un’idea nuova nel mondo del giardinaggio, l’acqua pura è parte integrante di qualsiasi sistema idroponico e la maggior parte dei coltivatori sono consapevoli della necessità di acqua priva di elementi contaminanti.

Se siete nuovi della coltura idroponica o avete delle domande particolari sulla depurazione dell’acqua, faremo un ripasso completo riguardo il processo di osmosi inversa.

In primo luogo, dedichiamo un minuto per esaminare il perché sia necessario utilizzare acqua purificata. Dal momento che “idroponica” significa coltivare piante nell’acqua senza utilizzare la terra, è semplice comprendere l’importanza di un’acqua di qualità elevata. L’acqua è anche parte integrante della coltivazione in terra, gli agenti chimici e gli altri contaminanti sono dannosi per la salute delle vostre piante sia in crescita idroponica, sia con metodi tradizionali. Read more…

Coltivazione idroponica di Wasabi

hydro2wasabiIl wasabi è una pianta asiatica nota per la sue capacità stimolanti delle cavità nasali e per il suo forte sapore, la salsa ottenuta dal rizoma è conosciuta anche come namida, ovvero “lacrima”, a causa della piccantezza estrema in grado di indurre la lacrimazione quando assunta in quantità abbondanti. Largamente diffusa anche nel resto del mondo, si è trasformata rapidamente in moda.

Ecco alcune informazioni su come crescere le vostre piantine di wasabi.

Il wasabi fresco e grattugiato nel piatto a meno di un’ora dalla raccolta, è una delle esperienze culinarie più pregiate che ci siano. L’effetto della spezia non è lieve, ne delicato, la sua caratteristica è proprio quella di fare esplodere le cavità nasali con l’inconfondibile piccante e caratteristico sapore di cui è dotato, che negli ultimi anni, è divenuto sempre più largamente apprezzato. Il fatto di essere originariamente una coltura semi acquatica la rende particolarmente adatta alla produzione idroponica, mediante la quale, qualità, resa e tasso di crescita sono fortemente incrementabili. Read more…

Idroponica per tutti – di William Texier

idroponica per tuttiUna pubblicazione lungamente attesa e destinata a divenire una pietra miliare in fatto di coltivazione indoor e in particolare di orticoltura idroponica.

Il libro si apre con una citazione di William F. Gericke, fondatore dell’idroponica moderna, che recita “L’idroponica è un metodo di coltivazione artificiale ma non innaturale, basato sugli stessi principi che la natura ha stabilito per la vita”, una frase chiara e diretta, che racchiude la visione dell’autore riguardo l’etica della pratica idroponica.

Attraverso i nove capitoli di cui si compone “Idroponica per tutti” vengono affrontati in maniera dettagliata e semplice allo stesso tempo, i diversi sistemi idroponici, i substrati, le soluzioni nutritive e la loro gestione, passando al vaglio tutte le fasi della coltivazione, i possibili problemi e le carenze relative ad un errato utilizzo degli additivi, fino a concludere con un commento di alcune pagine riguardo la coltivazione idroponica biologica e Read more…

Colonna idroponica fai da te per interno o esterno

Di  Marco Sillano

Introduzione

Tra le varie tipologie di culture idroponiche, la soluzione verticale mi ha subito attirato, sia per la cronica carenza di spazio in città, sia per le potenzialità estetiche e funzionali: creazioni di cortine frangisole, normalmente colonna idroponica verticalerealizzate con graticci di legno, etc.

Deciso di fare un esperimento e cercando di tenere bassi i costi, il riciclo di bottiglie in PET proposto da Windowfarms (http://windowfarms.org) mi è sembrata la trovata ideale.

Ma le soluzioni che loro propongono, sia nella prima versione, che usava una pompa centrifuga con due serbatoi, sia nelle successive, potevano essere secondo me ancora migliorate.

Ispirandomi quindi a windowfarms, ho elaborato una mia soluzione fai-da-te, cercando di ottimizzare i seguenti punti:

-Riduzione dei costi.

-Uso di materiali facilmente reperibili.

-Semplificazione delle operazioni richieste.

-Eliminazione di criticità e massima affidabilità.

-Eliminazione di tutti i rischi di inquinamento per poter coltivare verdure destinate all’alimentazione.

Questa soluzione può essere usata appesa o autoportante, in interno o esterno. Può essere realizzata da chiunque, con un minimo di attrezzatura ed abilità manuale.

La seguente tabella, in cui si utilizzano le misure della bottiglia scelta (vedi oltre) fornisce le misure di base del mio progetto e mostra il guadagno di suolo che la soluzione verticale comporta:

Read more…

La coltivazione idroponica insieme ai bambini

Ovvero come coltivare le verdure preferite e divertirsi con l’orto in balcone.

Se si è alla ricerca di un’attività divertente da fare insieme ai propri bambini, la coltivazione idroponica può essere la soluzione ideale anche per chi vive in città.

Avere un orto in casa non è solo un modo intelligente di portare in tavola prodotti genuini ma può diventare un momento di condivisione importante tra genitori e bambini.

La coltivazione idroponica è una coltura indoor con la quale si ottengono risultati in tempi brevi e che permette di accrescere la consapevolezza, spesso mancante in chi nasce e cresce in città, che l’insalata e le fragole non crescono certo tra i banchi del supermercato.

Read more…

Dalle piante aromatiche da cucina
ai prodotti dell’orto in balcone:
anche chi vive in città può coltivare in casa
il suo angolo verde grazie all’idroponica.

idroponica-coltivazione-orto-in-casaSe si desidera iniziare a coltivare il proprio orto in casa, la coltivazione idroponica può riservare piacevoli sorprese a chi desidera portare in tavola frutta e verdura auto-prodotte.

Navigando in rete sono sempre di più le aziende agricole che, tra i propri servizi, offrono la consegna a domicilio di frutta e verdura sul territorio nazionale. L’inquinamento ambientale e l’utilizzo di concimi e prodotti chimici hanno fatto del mangiar bene una necessità di molti, non più solo il vezzo di pochi fanatici ambientalisti. Grazie all’idroponica, una coltivazione al chiuso con la quale si può avviare qualsiasi tipo di coltura, oggi anche chi vive in città può assicurarsi la qualità e la genuinità della coltivazione.

Read more…

Coltivazione idroponica: come affrontare
le tre fasi di vita di una pianta

idroponicaTecniche ed accorgimenti della coltivazione idroponica per accompagnare lo sviluppo di una coltura

Prima di poter intraprendere una coltivazione indoor è necessario che ogni coltivatore si informi bene circa le procedure da seguire e le tecniche da utilizzare nelle varie fasi di sviluppo di una coltura. Il ciclo di ogni pianta è composto da tre fasi principali: germinazione, crescita e fioritura. Per ognuna di queste fasi, la coltivazione idroponica prevede degli accorgimenti più o meno semplici da realizzare.

La germinazione è uno dei momenti più delicati da gestire, sia outdoor che nella coltivazione idroponica: in questa fase bisogna fare particolare attenzione ai valori ambientali e al momento di nascita dei germogli. Per ottenere dei buoni risultati bisogna essere in grado di calibrare i livelli di umidità, utilizzare un substrato non eccessivamente paludoso per evitare che la radice soffochi prima di germogliare e misurare l’esposizione alla luce dei germogli, che ne richiedono molta per i primi giorni di vita.

Read more…

Idroponica: come avviare una
coltivazione idroponica indoor

coltivazione idroponica

Come avviare una coltivazione idroponica? Vediamo insieme cos’è l’idroponica, i suoi vantaggi e alcuni consigli di base per avviarla in autonomia

Ad un primo impatto il concetto base della coltivazione idroponica può risultare paradossale e suggerire un interrogativo: come è possibile coltivare piante senza che siano impiantate nel terreno? In realtà, basta informarsi e approfondire l’argomento adeguatamente per scoprire quanto le tecniche di coltivazione senza suolo siano non solo diffuse e note da tempo, ma anche benefiche e vantaggiose per la crescita delle piante stesse. Perciò vediamo insieme in cosa consiste la coltivazione idroponica, quali sono gli aspetti positivi di questa tecnica e quali sono i concetti base e i prodotti necessari per avviare una coltivazione indoor idroponica in totale autonomia. Read more…