L’orto a LED diventa una grande opportunità commerciale per il Giappone
03/05/2015
Salvia – Una pianta dalle molteplici proprietà
08/05/2015
Show all

L’università di Purdue riceve $4,88 milioni di dollari per condurre test sull’illuminazione a LED delle piante

Le lampade a scarica che al giorno d’oggi vengono largamente utilizzate, sono inefficienti. Quando si dispone di ettari ed ettari di serre illuminate con questo tipo di lampade, l’inefficienza aumenta incredibilmente” dice Mitchell. “Con l’impiego di lampade a LED, potremmo ottenere gli stessi risultati o anche migliori, consumando meno energia.

Mitchell22WEST LAFAYETTE – U.S.

Una rappresentanza del dipartimento per l’agricoltura, nella giornata del 25 ottobre, ha visitato le serre dell’Università di Perdue per avere un’anteprima del lavoro che sarà portato avanti grazie ad una sovvenzione di 4.88 milioni di dollari per la ricerca sull’illuminazione a tecnologia LED.

 

Cary Mitchell, professore di orticoltura e direttore del progetto per la borsa di studio, afferma che i ricercatori della Purdue collaboreranno con l’Università Rutgers, l’Università dell’Arizona, quella statale del Michigan e la divisione Tecnologie Orbitali per questo progetto della durata di 4 anni, con lo scopo di migliorare e valutare l’impiego dell’illuminazione LED per le coltivazioni in serra. L’obiettivo è quello di incrementare la resa della coltivazione in serra, diminuendo i costi delle forniture energetiche per i produttori.

Le lampade a scarica che al giorno d’oggi vengono largamente utilizzate, sono inefficienti. Quando si dispone di ettari ed ettari di serre illuminate con questo tipo di lampade, l’inefficienza aumenta incredibilmente” dice Mitchell.Con l’impiego di lampade a LED, potremmo ottenere gli stessi risultati o anche migliori, consumando meno energia.”

La USDA, “Premio per le iniziative di ricerca sulle specialità vegetali” consiste in 2,44 milioni di dollari finanziati dall’USDA stessa e da una pari quantità di contributi in attrezzature e servizi forniti dalle industrie partner. Il progetto si intitola “Sviluppo della Tecnologia di Illuminazione LED e delle Pratiche per la Sostenibilità nella Produzione di Specialità Vegetali”.

I funzionari dell’USDA, tra cui il vice segretario Kathleen Merrigan, hanno ispezionato le serre in cui sono stati montati i prototipi di lampade LED simili a quelle che verranno utilizzate per la ricerca.

“L’industria delle specialità vegetali riveste un ruolo estremamente importante nel settore agricolo americano ed è stimato approssimativamente a circa 50 miliardi di dollari all’anno,” ha affermato Merrigan. “Questi progetti saranno la chiave per offrire ai produttori di colture speciali le informazioni e gli strumenti necessari ad una crescita di successo, al processo e alla sicurezza di prodotti di alta qualità sul mercato.”

Il lavoro di Mitchell comprenderà testare l’illuminazione a LED con i pomodori a stelo lungo. Queste piante infatti, possono crescere più di 2 m e il sistema d’illuminazione tradizionale ovvero quello dall’alto, non permette di raggiungere le parti basse della maggior parte delle piante. Mitchell ritiene che l’utilizzo di lampade a LED poste ai lati delle piante aumenterà la fotosintesi e la fioritura, incrementando di conseguenza il raccolto.

Mitchell333

 

 

Roberto Lopez, un assistente del professore di orticoltura, lavorerà con circa 20 specie differenti di baccelli pronti per essere travasati, al fine di testare la capacità di illuminazione a basso costo nella creazione di nuovi impianti di talee e sementi. La poca luce dell’inverno significa che attualmente i coltivatori devono utilizzare una più costosa illuminazione dall’alto per assistere i nuovi impianti.

 

John Burr, docente della scuola di management “Krannert” della Purdue, valuterà i costi e i benefici connessi ad una illuminazione a LED.

Sia A.J che Rutgers saranno responsabili dello sviluppo delle tecniche e degli standard per i test relativi all’illuminazione a LED in campo commerciale. Chieri Kubota testerà, presso l’Università dell’Arizona, le migliori lunghezze d’onda e colori necessari ai trapianti di verdure ed Erik Runkle, nello stato del Michigan, si occuperà dei test sui fiori nelle colture ornamentali utilizzando differenti colorazioni di LED, così come si interesserà del progetto di sensibilizzazione e diffusione della pratica.

—————————————————————————

Enrico – GiardinaggioIndoor.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *