Herbae volant, fructus manent
17/09/2014
Viole per tutti – Delta Road Tour
23/09/2014
Show all

I giorni dei bonsai

Quattro giornate di incontri, dimostrazioni, conferenze, corsi, oltre che di mostra di centinaia di bonsai giapponesi e cinesi a Treviso.

Se per la cultura occidentale le piante possiedono fondamentalmente un significato estetico, per il mondo orientale il bonsai (bon-sai, ossia MASASHI IRAOalbero in vaso) rappresenta molto di più.

Lo sa bene la famiglia Barbazza, protagonista storico nel mercato florovivaistico italiano, che da 25 anni è impegnata nel mondo bonsaistico anche con una partecipazione in un’azienda di produzione in Cina.

Per questo dedica ai bonsai quattro giornate di incontri, dimostrazioni, conferenze, corsi, oltre che di mostra di centinaia di bonsai giapponesi e cinesi nel suo Garden Center di Via San Pelaio 5 a Treviso.  Sono “i giorni dei bonsai”: non solo una mostra e non solo un mercato, quindi, ma uno sguardo totale sull’appassionante mondo dei bonsai che così bene conosce, essendo tra i leader europei per il numero di pezzi annui commercializzati dall’azienda dedicata al bonsai, la Barbazza Bonsai.

“L’arte bonsai – ricorda Daniele Barbazza, presidente del gruppo – è stata fortemente influenzata dalla filosofia Zen e richiede al bonsaista un rapporto molto particolare con l’esemplare che desidera modellare. Per questo i nostri esemplari di bonsai giapponesi non sono solitamente accessibili al grande pubblico, ma solo ad una ristretta cerchia di Bonsai Club e appassionati italiani ed europei e questa vendita specialistica pretende tranquillità di lavoro, di contatto, di scelta.

Portando nel nostro Garden Center di Via San Pelaio una parte delle piante di Barbazza Bonsai intendiamo avvicinare il grande pubblico a questo straordinario mondo, anche attraverso dimostrazioni, corsi per principianti e racconti di viaggio. Perché i bonsai non sono solo piante. Sono opere d’arte viventi e come tali racchiudono molti significati di non facile lettura per noi occidentali, abituati ai confini estetici maturati dalla cultura europea.

L’arte e i principi ispiratori del bonsai vanno rintracciati nella filosofia e nella pratica buddista zen, nell’armonia fra uomo e natura, nell’equilibrio delle forme, nella meditazione. Il bonsai come esercizio spirituale, religioso, è molto più di una passione, è una ricerca, un cammino, un percorso”.

Venerdì 26 settembre il pubblico potrà usufruire del servizio gratuito di “SOS bonsai”, portando i proprio bonsai al Garden, dove un esperto consiglierà su come mantenere forme e vigore delle piante, o su come ripristinare la loro “salute” in caso di danneggiamenti o patologie. Alle ore 18,00, inoltre, il Maestro bonsai Paolo Morbiatoincontrerà il pubblico per il suo racconto affascinante di incontri con i grandi Maestri giapponesi e di visite agli incantevoli giardini nipponici.
Sabato 27 settembre, sarà per tutto il giorno al Garden il Maestro giapponese Masashi Hirao, discepolo e successore spirituale del Grande Maestro Saburo Kato (uno dei maggiori esponenti di Bonsai in Giappone, importante divulgatore delle tecniche bonsai all’estero e invitato dal presidente USA presso la Casa Bianca, fondatore della Nippon Bonsai Association e delle principali Associazioni Internazionali di Bonsai). Masashi Hirao, giovane e brillante Ambasciatore Culturale dell’Agenzia degli Affari Culturali del Governo Giapponese, terrà una lunga dimostrazione dell’arte bonsaistica, coadiuvato dal Maestro Morbiato e da un interprete, per divulgare non solo le tecniche ma anche la filosofia che anima il suo operare.

Domenica 28 settembre doppio appuntamento per chi vuole avvicinarsi al mondo bonsaistico, con il corso base di tecnica bonsai proposto sia al mattino (10-12) sia al pomeriggio (16-18) dal Maestro Paolo Morbiato. Il corso, a numero chiuso e solo su prenotazione, metterà i partecipanti in condizione di operare su una pianta (fornita) con gli idonei attrezzi e di compiere così i primi passi in un mondo tutto da scoprire. Il Costo, nell’occasione dell’evento, è davvero simbolico: € 20.00 comprendenti l’omaggio di un bonsai, una forbice per principianti e un opuscolo di informazioni e istruzioni varie.

Barbazza Bonsai ha sede a Villorba (Tv) e fa parte del Gruppo Barbazza, protagonista storico nel mercato florovivaistico italiano, cui fanno capo quattro serra di produzione per un totale di oltre 60.000mq di superficie e due garden center per un totale di 11.000 mq a Treviso più una recente apertura a Jesolo.

L’azienda opera nel comparto delle piante bonsai e si pone fra i leader europei per il numero di pezzi annui commercializzati con un assortimento completo di piante ed accessori (attrezzi, vasi, oggettistica) ed una serra dedicata di 2.500 mq coperti e 1.000 mq scoperti, curata da personale esperto e specializzato nella gestione di questo particolare prodotto.

Barbazza Bonsai è anche presente direttamente in Cina, nei pressi di Canton, con una partecipazione in un’azienda di produzione di bonsai, gestita da una responsabile italiano che coordina esperti coltivatori locali. Si rifornisce inoltre, in particolare per la gamma di bonsai da esterno, presso le più importanti aziende bonsaistiche del Giappone. Non mancano le essenze mediterranee come l’ulivo e specie autoctone, come meli e prunus. Particolare cura e attenzione viene riservata all’assortimento degli accessori, dai vasi ai terricci specifici, dagli attrezzi di lavorazione ai diversi concimi.

I GIORNI DEI BONSAI – PROGRAMMA

Tutti i giorni: esposizione di bonsai giapponesi e cinesi, vasi ed oggettistica

a cura di Barbazza Bonsai

Giovedì 25 settembre – ore 18,30
SALOTTO BOTANICO:  Bonsai: opere d’arte viventi

Venerdì 26 settembre – Tutto il giorno:

SOS BONSAI a cura di Barbazza Bonsai

Alle ore 18,00:
RACCONTI DAL GIAPPONE con Paolo Morbiato

Viaggio al cuore della bellezza

Sabato 27 settembre – Tutto il giorno:

BONSAI IN ARTS con il M˚MASASHI HIRAO

Domenica 28 settembre ore 10.00 e ore 16.00
Corso di tecnica bonsai  con Paolo Morbiato

(solo su prenotazione- a pagamento: tel. 0422.308301)

Ingresso libero e gratuito, tranne che per il corso di tecnica bonsai.

Info: Barbazza Garden Center di via S.Pelajo 5 – tel. 0422.308301 – www.barbazzagarden.it

1 Comment

  1. EOS ha detto:

    Lavoro nel settore ma devo ammettere che il mercato non tira molto. Forse è colpa dei bonsai cinesi che invadono il mercato a prezzi stracciati.
    Sara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *