Coltivare funghi commestibili nel giardino

Coltivare funghi commestibili nel giardino

Come coltivare molti più funghi acquistando un solo kit e la guida per la coltivazione nel terreno. Il tuo orto di funghi è possibile!

Se hai a disposizione un pezzetto di terra ombroso, umido, un po’ isolato, vale la pena di provare  la coltura in terra dei funghi commestibili.coltivare funghi nel giardino12

Il successo non è mai garantito, com’è ovvio, ma pensa alla soddisfazione se ti riuscisse di avere il tuo personale orticello di funghi deliziosi. Tra le varietà consigliate Shiitake, Oyster, Stropharia, Cardoncello, Prataiolo.

La stagione ideale è la primavera inoltrata, quando saranno finite le gelate notturne e almeno un mese prima del freddo autunnale.

La prima fase è quella della “moltiplicazione del micelio“, per coltivare i tuoi funghi con il minimo della spesa e avere più chances nella riuscita della tua coltura.

Cosa serve

  • Materiale inoculato con spore (acquistabile online, prova www.funghimara.it o fai una ricerca su google )
  • Cartone riciclato (pulito)
  • Pacciame, reperibile nei garden e nei centri per il bricolage. Ottimo quello misto con segatura

Procedi a ripulire grossolanamente un’area nella zona prescelta, appoggiaci sopra il pezzo di cartone che bagnerai abbondantemente, e cospargila con una parte del tuo substrato con spore, ricopri col pacciame e attendi di vedere il micelio spuntare. Al posto del pacciame si può usare il compost, che però aumenta il rischio di muffe.

Ora ricopri con altro pacciame. Ripeti . Continua finchè non avrai uno strato di circa 15 cm di questo prezioso materiale di propagazione del micelio. Puoi conservarlo al meglio ricoprendolo di paglia, per conservare l’umidità.

Vediamo come procedere poi per coltivare i funghi.

Cosa serve

  • Materiale di propagazione
  • Trucioli o pacciame, meglio la varietà 50% segatura.
  • Materiale per coprire facile da rimuovere (cartone, fronde)

Pulisci per bene una piccola area dalle erbacce e dalle pietre, e cospargila di trucioli e segatura freschi (acquista i mix appositi per il giardinaggio, costano poco e hai la garanzia che siano puliti e privi di insetti o altri ospiti), evitando i legni di conifera.

coltivare funghi nel giardino1

Sopra i trucioli va sparso omogeneamente il substrato con micelio, che mischierai bene col precedente strato di chips di legno, sul quale poi aggiungerai altri trucioli. Il tutto formerà uno strato di 5-10 cm di spessore.

Annaffia il tutto, e assicurati in futuro che resti sempre umido, dopodichè copri con pezzi di cartone e fronde.

Quando vedrai spuntare del materiale bianco dall’aspetto di una muffa potrai cominciare ad annaffiare due o tre volte al giorno per forzare la crescita dei funghi.

 

Fonti: 

http://learningfromtheland.wordpress.com/classes/how-tos/how-to/

http://www.simplelivinginstitute.org/

 

Dì la tua!