Castello di Masino, Due giorni per l’Autunno

Sabato 22 e domenica 23 ottobre 2011, dalle ore 9.30 alle 18, il Parco del Castello di Masino, a Caravino (TO), ospiterà la settima edizione della “Due giorni per l’autunno”, mostra e mercato di piante insolite e speciali in uno straordinario spettacolo di colori e di sapori autunnali, organizzata dal FAI – Fondo Ambiente Italiano sotto l’accurata regia dell’Architetto Paolo Pejrone, fondatore e Presidente dell’Accademia Piemontese del Giardino.

Anche quest’anno la manifestazione offrirà a tutti gli esperti o semplici appassionati di giardinaggio l’opportunità unica di ritrovarsi con oltre 130 tra i migliori vivaisti italiani ed europei, presenti a Masino con le loro collezioni di punta e interessanti novità. In questa stagione di rinnovi e preparazione per l’anno successivo, i visitatori potranno, quindi, documentarsi sulle piante e i fiori per il “giardino che verrà”, e acquistare rari e antichi prodotti dell’orto e del frutteto, abitualmente difficili da reperire.

Espositori altamente qualificati e specializzati proporranno piante a fioritura autunnale con bacche ornamentali; alberi e arbusti a colorazione autunnale; piante aromatiche e officinali, da frutta e da orto; bulbi, tuberi e rizomi a fioritura primaverile; sementi rare e rose a fioritura invernale. In più, collezioni di lavanda; piante di bambù e strutture in bambù per giardini; zucche ornamentali e commestibili; attrezzature per la cura del giardino, dell’orto e del frutteto; cesterie e vasi decorati; editoria specializzata e quadri con fiori pressati.

Saranno anche presentati e messi in vendita prodotti tipici dell’orto e del frutteto d’autunno, la maggior parte dei quali sono “presidi Slow Food” per via della loro eccezionale qualità e perché rispondono a criteri di stagionalità, tipicità territoriale e filiera corta. Tra questi peperoni Cuore di bue di Carmagnola e peperone quadro di Cuneo; porri e rape bianche di Cervere; cardo gobbo di Nizza Monferrato; cardo bianco e cipolle gialle piatte di Andezeno; cavoli verza di Montalto Dora e cavolfiori di Moncalieri; ravanelli di Torino; patate blu e marroni della Val Susa e patate di montagna; mele Annurca di Benevento; noci di Sorrento e nocciole del Piemonte.

Per i più piccoli: in entrambe le giornate di manifestazione verranno organizzati divertenti laboratori ludico-didattici all’aria aperta durante i quali i bambini potranno creare – con bacche, foglie e pigne – insetti fantasiosi e realizzare colorati cappelli floreali, da indossare o semplicemente da mostrare, costruiti con materiali naturali.

In più, sarà possibile effettuare visite guidate agli interni del Castello di Masino a cura degli studenti e dei docenti dell’Istituto di Istruzione Superiore “Piero Martinetti” di Caluso.

Royal Canin, per la prima volta insieme al FAI nella “Due giorni per l’autunno”, organizzerà una speciale sessione di Agility Dog – uno sport cinofilo dove il conduttore affronta, insieme al proprio cane, un percorso a ostacoli nel minor tempo possibile, oltre a una serie di esibizioni sempre legate al rapporto cane-proprietario, come l’Obidience, il Flyball e altre attività ludiche.

Royal Canin, azienda francese specializzata nella produzione di alimenti secchi e umidi di alta gamma per cani e gatti, ha iniziato a collaborare quest’anno con il FAI, con il quale condivide l’amore per il patrimonio ambientale italiano. A tutti coloro che interverranno insieme al proprio cane, Royal Canin metterà a disposizione una serie di utili gadget per rendere la visita piacevole sia per il proprietario che per l’animale.

Con il Patrocinio di Regione Piemonte, Provincia di Torino e Comune di Caravino e il contributo di Royal Canin. Grazie a Prelios e a Stihl e Viking.

Orario:

Sabato 22 e domenica 23 ottobre dalle ore 9.30 alle 18 (ultimo ingresso ore 17).

Ingresso alla manifestazione:

Adulti: € 7,00; Ragazzi (4-12 anni): € 4,50; Iscritti FAI: € 3,00; Residenti: gratuito.

Ingresso cumulativo manifestazione + visita al Castello:

Adulti: € 10,00; Ragazzi (4-12 anni): € 5,50; Iscritti FAI: € 3,00; Residenti: gratuito.

Aree di ristoro:

– Area attrezzata per ristorazione, adiacente alla mostra, con piatti caldi, menu tipici della locale tradizione canavesana.

– “Ristorante del Castello” presso il Salone Marchesa Vittoria, con menu stagionale (informazioni e prenotazioni 335 5204114 ).

Come arrivare:

Uscita consigliata per i visitatori provenienti dalla A4: Borgo d’Ale.

Uscita consigliata per i visitatori provenienti dalla A5: Albiano d’Ivrea.

Parcheggi:

Disponibilità di ampi parcheggi gratuiti nelle vicinanze della mostra.

Per informazioni: FAI – Castello di Masino tel. 0125.778100; faimasino@fondoambiente.it

Per maggiori informazioni sul FAI consultare il sito www.fondoambiente.it

Ufficio Stampa FAI:

Elisabetta Cozzi – tel. 02.467615220; e.cozzi@fondoambiente.it

Dì la tua!