Seminario bonsai e suiseki

Stage di tecniche per l’arte del bonsai e del suiseki presso VersOriente, con esperti orientalisti e membri dell’Unione Bonsaisti Italiani

bonsai_suisekiL’arte giapponese della disposizione delle pietre naturali, un’arte raffinata e antichissima per riscoprire la vera bellezza della Natura.

Il termine suiseki in giapponese significa “pietra – acqua” ed indica l’arte di raccogliere pietre trovate in natura e disporle per creare paesaggi in miniatura o composizioni astratte di particolare forza evocativa. Non tutte le pietre trovate in natura possono diventare suiseki, ma debbono possedere particolari caratteristiche: innanzitutto una notevole carica espressiva, forme particolari e caratterizzanti (kata), nonchè struttura (shitsu) e colori (iro) evocativi, che siano in grado di attrarre il fruitore spingendolo alla contemplazione.

Lo stage intensivo offre un primo approccio teorico e pratico all’arte del suiseki. Alcuni esperti orientalisti dell’Università La Sapienza di Roma introdurranno l’argomento, mentre il docente fornirà le basi concettuali e storiche per comprenderne appieno i fondamenti, nonché le tecniche e le istanze per permettere di realizzare un suiseki.

DOCENTE

Marino Nikpal, docente bonsai e suiseki, membro dell’Unione Bonsaisti Italiani (www.ubibonsai.it), l’unica Associazione nazionale oltre a quella giapponese, ad avere riconoscimenti di Stato (“PREMIO DEL MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA’ CULTURALI DELLA REPUBBLICA ITALIANA”e “PREMIO DELLA SEGRETERIA DI STATO ALLA CULTURA DI SAN MARINO”) e dell’Associazione Italiana amatori del Suiseki (www.aias-suiseki.it). Vive e lavora a Livorno, dove gestisce il Centro Culturale Bonsai Labronico. Particolarmente attivo nella promozione dell’arte del Suiseki, ha avuto occasione di conoscere i personaggi italiani ed internazionali più rappresentativi del panorama suisekista. Si occupa anche di Bonsai su roccia (Ishizuki), espressione che considera una simbiosi tra le due arti.

PROGRAMMA

– La storia

– L’origine del nome Suiseki

– Il materiale

– La forma

– La classificazione

– L’esposizione

– Nozioni di base per realizzare un Daiza

DATA: IL PRIMO STAGE SI SVOLGERA’ IL 6 E 7 NOVEMBRE 2010 PRESSO VERSORIENTE, VICOLO CELLINI 17 ROMA.

LO STAGE “BONSAI”

Un’occasione unica per riappropriasi della dimensione naturale nella propria vita quotidiana, anche in piccoli spazi.

Il bonsai è al contempo la massima espressione dell’ambiente naturale e il risultato ultimo delle cure e della pratica di chi lo ha coltivato. Questa forma d’arte è stata in grado, negli anni, di valicare confini di ordine geografico e culturale proprio per la natura stessa della sua bellezza, in grado di soddisfare il senso estetico di ognuno indipendentemente dalla cultura di appartenenza

Rispetto alle altre piante, al bonsai si aggiunge il valore intrinseco di conservare l’individualità spiccata della pianta, evocando al contempo uno scenario naturale di dimensioni più vaste o una forma di bellezza astratta. Nel bonsai la semplice bellezza di una pianta assume un significato propriamente artistico: VersOriente offre la possibilità di approcciarsi a questa raffinata arte grazie ad uno dei maggiori esperti bonsaisti italiani, attraverso una serie di incontri teorici e pratici, introdotti da esperti orientalisti dell’Università La Sapienza di Roma.

Un’occasione unica per riappropriasi della dimensione naturale nella propria vita quotidiana, anche in piccoli spazi.

PROGRAMMA

Domenica 14 Novembre, I lezione

Ore 09,30 – 13,00 : fase conoscitiva e approccio teorico all’arte Bonsai

Argomenti trattati:

Cenni storici, Bonsai in Giappone e in Italia, breve classificazione degli alberi e riconoscimento, cenni di botanica e fisiologia degli alberi, I cinque stili base, gli attrezzi.

Ore 14,30 – 17,30: approccio pratico al bonsai

Argomenti trattati:

Impariamo a maneggiare e ad utilizzare gli attrezzi, applicazione pratica-teorica del filo di rame, cenni di modellatura.

Domenica 15 Gennaio II lezione

Ore 09,30 – 13,00 : approccio teorico all’arte Bonsai

Argomenti trattati:

Gli altri stili bonsai, Come scegliere un albero, tecniche di potatura, elementi di estetica applicati al bonsai.

Ore 14,30 – 17,30: approccio pratico al bonsai

Disegniamo il nostro albero, workshop: applicazione del filo di rame e modellatura (gli allievi potranno portare proprie piante e attrezzature, o all’occorrenza sarà messo a disposizione del materiale)

Domenica 13 marzo III lezione

Ore 09,30 – 13,00 : approccio teorico all’arte Bonsai

La legna secca, il rinvaso, i substrati, la concimazione, innaffiatura, malattie, avversit¨¤ e prevenzione.

Ore 14,30 – 17,30: approccio pratico al bonsai

Disegniamo il nostro albero, workshop: applicazione del filo di rame e modellatura (gli allievi potranno portare proprie piante e attrezzature, o all’occorrenza sarà messo a disposizione del materiale)

Domenica 5 Giugno IV lezione

Ore 09,30 – 13,00 : approccio teorico all’arte Bonsai

Come mantenere la propria collezione bonsai, le mostre, giudicare un esemplare, il tokonoma e l’esposizione formale del bonsai.

Ore 14,30 – 17,30: approccio pratico al bonsai

Disegniamo il nostro albero, workshop: applicazione del filo di rame e modellatura (gli allievi potranno portare proprie piante e attrezzature, o all’occorrenza sarà messo a disposizione del materiale), allestimento del Tokonoma

DOCENTE

Antonio Gesualdi è artista bonsaista. Ha iniziato la sua bonsai-do quando all’età di 11 anni sua madre gli donò un libro di tecniche bonsai. Nel 1995 si iscrisse all’Arbores Bonsai Club, e sotto la guida di bonsaisti quali Angelo Santoriello ed altri si è avviato al mondo del professionismo .Nel 2000, prende la carica di Presidente dell’A.B.C., e nel 2005 fino al 2007 inizia una collaborazione con il Progetto Futuro bonsai School, gestendo il distaccamento per il centro-sud Italia. A Gennaio 2008 fonda la Scuola bonsai del Mediterraneo, e nel frattempo entra a far parte del consiglio direttivo dell’ U.B.I. (Unione Bonsaisti Italiani). Coadiuvato anche da trascorsi artistici nell’ambito delle arti figurative, il Bonsaismo è per Antonio Gesualdi espressione Artistica, comunicativa ed estro. Oggi vive, lavora e studia all’interno dell’AI-KI Bonsai En (Giardino bonsai dell’armonia e dell’energia), Il suo modo di fare bonsai si può definire “integrale” dove ad un attento iter tradizionale, ravvisabile nell’esposizione e nel senso estetico, sobrio e minimalista, tipico del wabi-sabi, affianca i criteri innovativi e avanguardistici derivanti da una continua ricerca stilistica e figurativa applicati alla didattica ed alla formazione nella Scuola Bonsai del Mediterraneo.

INFO E ISCRIZIONI:

VersOriente

vicolo Cellini 17, 00186 Roma

tel. 06.68.93.506

info@versoriente.net

www.versoriente.net

Dì la tua!