Come fare una Seed Bomb

di treesneedtobehugged

Non trovi detestabili quei lotti spogli di terreno a lato delle strade? seedbomb

Hai fantasticato di riempire di fiori quei brutti spazi ma hai avuto paura di venire perseguito?

Non puoi spendere per comprare piante da trapiantare?

Oppure è troppo difficile raggiungere l’area su cui vorresti intervenirte?
E quante volte questo tipo di pensieri ti ha attraversato la testa, quanti lotti abbandonati o aiuola trascurate hai incrociato nella tua vita.
Bene, quello che ci vuole per te è una seed bomb (bomba di semi). E’ economica, naturale ed organica, facile da fare, semplice da trasportare in tasca e efficientissima per coprire anche vaste aree in breve tempo.
Le seed bomb è l’asso nella manica dei guerrilla gardeners che vogliono raggiungere il loro scopo presto e bene.

Materiali

-Argilla (creta) essiccata (quella per modellare, si trova nei negozi di giocattoli, forniture artistiche, decoupage, hobby e modellismo. Ha l’aspetto di un panetto di Das o stucco e costa molto poco);
-Acqua
-Semi di fiori resistenti (come ad esempio girasole, nontiscordardime, Arabis);
-Compost o worm casting
-Una superficie larga e piatta (io ho usato il coperchio dello yogurt)
-Argilla di fiume (o limo, o argilla fertilizzante). Si trova nei garden più forniti o nei negozi di acquari in forma di biglie.

Procedimento:

seed bomb
il taglio dell'argilla

Taglia una fettina molto sottile di argilla dal panetto.
Schiacciala su una superficia larga e piatta, poi cospargila di compost. Più compost dà una maggiore probabilità di riuscita ai vostri semini.
Aggiungi qualche seme (due, o più, a seconda della grandezza e della qualità).
Aggiungi con cautela qualche goccia d’acqua (attenzione a non esagerare, versa poco per volta) .
Chiudi su se’ stesso lo strato di argilla e modella a forma di palla. assicurati che i semi siano all’interno.
Ora ripassatela per un po’ di volte nel compost, finchè non sarà completamente ricoperta da un buono strato.

Ok, adesso lasciate asciugare al sole e avete finito.

Ripetete quante volte volete fino a riempire le tasche dei pantaloni, della giacca e dello zaino vostri e dei vostri amici, poi potrete portare il verde dove c’è solo un trascurato pezzo di terra.
Se volete assicurarvi una ricca e sicura fioritura ricordatevi di annaffiare!

Questa descritta è una ricetta base: trovate la vostra formula (ad esempio con argilla verde venduta al chilo in erboristeria al posto del panetto) e agite.

Una versione più semplice e veloce, tratta da guerrillagardening.it: avvolgi in carta di giornale terriccio, fertilizzante, e semi di fiori che vorresti veder nascere. Il tutto imbevuto d’acqua.

Attenzione a mantenere le vostre scorribande nei limiti della legalità.

Liberamente tradotto ed adattato col permesso dell’autore da qui.

  1. By Diventare bombaroli... di semi! - EcoRoots on 02/02/2011 at 15:48
  2. […] o autoprodurre seed-bomb e divertirsi a lanciarle in zone già verdi o che hanno bisogno di […]

  3. […] tra le bancarelle con la degustazione di prodotti genuini ore 15.00 laboratorio per creare le SEED BOMB, le “bombe di semi”, secondo gli insegnamenti di Fukuoka ore 16.00 laboratorio di […]

Dì la tua!