Fertilizzanti organici

La differenza sostanziale tra i nutrimenti organici e organico-minerali è da ricondurre al contenuto di azoto,che di solito non è inferiore al 3%. Nei concimi organici sono inclusi prevalentemente prodotti o estratti di origine vegetale e animale mentre i compost organico/naturali (molto usati nell’outdoor) hanno origine vegetale(scarti di verdura ecc.) e a volte, sono inclusi in piccola percentuale scarti di origine animale. I concimi fertilizzante organicoorganico-minerali invece,sono prodotti ottenuti per reazione o miscelando concimi organici con concimi minerali semplici o composti.

di Lorenzo “Lollo” Lettiniorganico

www.growshopanovara.com
Spesso molti hobbysti della coltivazione indoor o dediti solamente all’outdoor, hanno sentito parlare di nutrimenti npk organici, minerali/organici o minerali senza conoscerne sostanzialmente la differenza e il loro impiego nelle varie tecniche di coltivazione di cui le principali, almeno per quanto riguarda l’ home gardening sono quella organica( terra) e l’idroponica. Attualmente in commercio si trovano una miriade di prodotti/nutrimenti sia per terra che per idroponica, i quali  da 30 anni a questa parte venivano prodotti da case olandesi che vantano una lunga esperienza nella produzione di quest’ultimi.

Fondamentalmente sono divisi in: concimi organici,concimi organici-minerali e ammendanti organici naturali e per quest’ultimi prendiamo ad esempio i prodotti naturali di plagron granulari o in polvere. La differenza sostanziale tra i nutrimenti organici e organico-minerali è da ricondurre al contenuto di azoto, che di solito non è inferiore al 3%. Nei concimi organici sono inclusi prevalentemente prodotti o estratti di origine vegetale e animale mentre i compost organico/naturali (molto usati nell’outdoor) hanno origine vegetale(scarti di verdura ecc.) e a volte, sono inclusi in piccola percentuale scarti di origine animale. I concimi fertilizzante organicoorganico-minerali invece,sono prodotti ottenuti per reazione o miscelando concimi organici con concimi minerali semplici o composti.

Idroponica: vengono usati principalmente nutrimenti minerali e non organici per un motivo di fluidità e di stabilità nella composizione; i nutrimenti organici essendo “vivi” e quindi soggetti ad addensamenti,andrebbero ad otturare i condotti del sistema idroponico con conseguenze immaginabili.

Importante è la differenza di assimilazione delle piante per quanto riguarda micro e macroelementi organici e minerali: i primi subiscono una digestione e una conversione da organico a inorganico i secondi hanno la particolarità per la loro sintesi di produzione, di essere direttamente assimilati dalla pianta senza subire alcun processo di conversione. La casa produttrice advanced nutrients, molto nota tra gli appassionati dell’indoor e dell’outdoor per la loro vastissima gamma di nutrienti, enzimatici, inibitori virali, booster di fioritura, ha brevettato un monocomponente per idroponica assolutamente organico (iguana juice) ma con una fluidità notevole ovviando così al problema degli intasamenti del sistema idro.

Dì la tua!